fbpx
Reading Time: 6 minutes

Continua il nostro viaggio con Thot.

Ordine, Bellezza, Legge universale…
Noi siamo tutti figli della Luce Cosmica Infinita.

Libro IV Lo Spazio Nato

Ascolta uomo, la voce della sapienza, ascolta la voce di THOT, l’Atlantideo. Liberamente ti dò la mia saggezza, raccolta dallo spazio e dal tempo di questo ciclo; signore dei misteri, Sole del mattino, eterno, bambino di luce, splendente con brillantezza, stella del mattino, THOT l’insegnante degli uomini, è tutto.

Molto tempo fa, nella mia fanciullezza, riposavo tra le stelle della da molto sepolta Atlantide, sognando dei misteri lontani dagli uomini. Poi nel mio cuore, crebbe il desiderio di conquistare il passaggio che conduce alle stelle. Anno dopo anno ho cercato la saggezza, ricercando nuova conoscenza, seguendo la via, sino a quando la mia ANIMA, in grande travaglio, ruppe le sue catene e andò via. Ero libero dalle restrizioni dell’uomo terreno. Libero dal corpo sfrecciai nella notte. Finalmente disponibile anche per me lo spazio interstellare. Ero libero dalle catene delle tenebre. Ora alla fine dello spazio cerco la sapienza aldilà dell’uomo, finito. Lontano nello spazio, la mia anima ha viaggiato liberamente nell’infinito circolo di luce. Strani, ed oltre la conoscenza ed i sogni degli uomini, erano i pianeti imponenti e giganteschi sotto di me. Ed anche lì trovai la Legge, in tutta la sua bellezza, lavorante attraverso di loro e su di loro come sugli uomini.

Ma continuai a frecciare con la mia anima nella bellezza infinita, accompagnato dai miei pensieri. Mi riposai su di un pianeta bellissimo. Gocce di armonia riempivano l’aria. Vi erano delle forme che si muovevano in Ordine, maestose e grandi come stelle nella notte, in armonia ed equilibrio ordinato, simboli del Cosmo e della stessa Legge. Sono passato su molte stelle durante il mio viaggio, e molte erano le razze di uomini su i loro mondi, alcuni quasi raggiungevano in grandezza le stelle del mattino ed altri erano cosi bassi come il buio della notte. Ciascuno di loro impegnato nel salire, guadagnando le altezze e perforando le profondità, muovendosi a volte nei rialmi della brillantezza, vivendo attraverso le tenebre, guadagnando la Luce. Sappì o uomo che la luce è la tua eredità, sappì che le tenebre sono solamente un velo, nascosta, nel tuo cuore vi è l’eterna brillantezza, in attesa del momento per conquistare, in attesa di disperdere le tenebre. Ho incontrato alcuni che hanno conquistato l’etere, liberi nello spazio mentre ancora erano umani. Usando la forza che è il fondamento di tutte le cose, lontano nello spazio costruirono un pianeta, attirato dalla forza che fluisce dentro a Tutto; condensando e modellando le forme secondo i loro voleri. Essi battono la scienza di tutte le altre razze, grandi in saggezza, figli delle stelle. Mi fermai un lungo tempo, osservando la loro saggezza. Li guardai creare dall’etere città di rose e oro. Formate dall’elemento primaevo, base di tutta la materia, l’etere che fluisce lontano. In un passato distante conquistarono l’etere liberandosi dal giogo del lavoro; creano un immagine nella loro mente, e semplicemente cresce.

La mia anima andò quindi avanti nel Cosmo, vedendo sempre cose nuove e vecchie; imparando che d’avvero l’uomo è nato nello spazio, un Sole del Sole, un fanciullo delle stelle. Sappi o uomo, che qualsiasi forma tu abiti, sicuramente essa è una con le stelle. I vostri corpi non sono null’altro che pianeti in rivoluzione attorno ai loro soli centrali. Quando avrai ottenuto la luce di tutta la saggezza, sarai libero di splendere nell’etere, uno dei Soli che illumina le tenebre attorno, uno nato nello spazio e cresciuto nella Luce. Come le stelle nel tempo perdono la loro brillantezza, in quanto la luce passa da esse alla grande fonte, così uomo, l’anima va avanti, lasciando indietro le tenebre della notte. Formato dall’etere primaevo, ripieno della brillantezza che fluisce dall’origine, legato dall’etere coalescente attorno, eppur sempre infiammato, sino a quando alla fine è libero.

Accendi la tua fiamma fuori dalle tenebre e sarai libero e potrai volare attraverso la notte. Viaggiai attraverso lo spazio tempo, sapendo che alla fine la mia anima era libera, sapendo che finalmente potevo ricercare la saggezza. Sino a che alla fine sono passato ad un piano, nascosto dalla conoscenza, sconosciuto alla sapienza, esteso oltre tutto ciò che è conosciuto. O uomo, quando seppi questo il mio spirito crebbe felice, perché ora ero libero finalmente. Ascoltami nato nello spazio, ascolta la mia saggezza, tu che ancora non sai che sarai libero.

Ascolta ancora, o uomo, la mia saggezza, così che tu possa udire ed essere libero. Non sei della terra ma sei un bambino della Luce Cosmica Infinita. O uomo, non conosci ancora la tua eredità? Non sai ancora che tu sei veramente la Luce? Sole del grande Sole, quando ottieni la sapienza, divieni veramente cosciente del tuo legame con la Luce. Ora do a te la conoscenza. La libertà di camminare il sentiero che ho percorso, mostrandoti sinceramente come la mia battaglia mi abbia condotto al sentiero che conduce alle stelle. Risvegliati o uomo e conosci le tue catene, impara come liberarti da solo dai legacci che ti tengono prigioniero. Dovrai innalzarti al di sopra delle tenebre, uno con la Luce ed uno con le stelle. Segui sempre il sentiero della saggezza, solo attraverso di questo potrai innalzarti sopra ciò che è sotto.

Il destino di ogni uomo lo conduce in avanti nelle Curve dell’Infinito TUTTO. Sappi o uomo, che tutto lo spazio è ordinato. Solo attraverso l’ordine sei Uno con TUTTO. L’Ordine ed il bilanciamento sono la Legge del Cosmo. Seguile e sarai Uno con TUTTO. Colui che vorrà seguire il sentiero della saggezza, deve aprire il fiore della vita, estendere la sua coscienza oltre le tenebre, fluendo oltre il tempo e lo spazio in TUTTO. Nelle profondità del silenzio, per prima cosa dovrà fermarsi sino a quando sarà libero dal desiderio, libero dal desiderio di parlare nel silenzio. Conquisterà per mezzo del silenzio la prigionia delle parole. Astenersi dal mangiare sino a quando non si è conquistato il desiderio per il cibo, quella è la prigione dell’anima. Poi giaci sdraiato nel buio, chiudi i tuoi occhi ai raggi della Luce. Centra la tua forza spirituale nel punto di presenza della tua coscienza, scuotendola libera dalle catene della notte. Poni nella tua mente l’immagine di ciò che desideri. Immagina il posto che desideri vedere. Vibra avanti ed indietro con il tuo potere.

Libera il tuo spirito dalla sua notte. Con fierezza devi scuoterti con tutto il tuo potere sino a quando alla fine la tua anima è libera. Grande oltre le parole è la fiamma Cosmica, attaccata ai piani sconosciuti all’uomo; grande e bilanciata muoventesi in Ordine, musica delle armonie, distante oltre l’uomo. Parla con la musica, canta con i colori, la fiamma dall’inizio dell’Eternità del TUTTO. Anche te, o mio bambino, incendiati con la fiamma dell’arte, bruciando con colori e vivendo la musica. Ascolta la voce e sarai libero. La Coscienza libera si fonde con quella Cosmica, UNA con l’Ordine e la Legge del TUTTO. Tu non sai ancora uomo, che oltre le tenebre, la LUCE splende come simbolo del TUTTO. Pronuncia questa preghiera per ottenere la saggezza. Prega per la venta della Luce del TUTTO: Grande Spirito della Luce, che brilli attraverso il Cosmo, attira la mia fiamma più vicino a te in armonia. Innalza il mio fuoco oltre le tenebre, magnete del fuoco che è UNO con TUTTO. Innalza la mia anima per renderla grande e potente.

Bambino di Luce non ti voltare. Attirami nel potere di fondermi nella tua fornace, UNA con tutte le cose e tutte le cose in UNA, fuoco dalla fonte della vita ed UNO con la Mente. Quando avrai liberato la tua anima dalle sue catene, le tenebre per te saranno scomparse. Anche attraverso lo spazio potrai cercare la saggezza, non più limitato dalla carne. Avanti ed in alto nel mattino, libero dalla carne, il tuo Spirito raggiungerà i regni della Luce. Muoviti in Ordine, ed in Armonia, e sarai libero di muoverti con i Bambini di Luce. Cerca e conosci la mia Chiave di Saggezza, e quindi o uomo sarai certamente libero…

Ἑκάτη – Comitato di Redazione

Leggi anche:
Le Tavole di Thot – Libro 1
Le Tavole di Thot – Libro 2
Le Tavole di Thot – Libro 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *