fbpx

Raimondo di Sangro, le notizie inedite sul suo ingresso in Massoneria e gli Arcana Arcanorum di Napoli

Reading Time: 2 minutes

Continuiamo la presentazione degli interventi e relativi relatori per il Convegno Pubblico sulla Massoneria Egizia del 31 ottobre (inizio lavori ore 9.30) organizzato dal Santuario Egizio d’Italia Arcana Arcanorum Scala di Napoli – 1777 insieme a Esoterismo.Blog Della Massoneria e delle altre Vie in occasione delle Celebrazioni dell’Anniversario della nostra Fondazione.

La due giorni si terrà nella splendida cornice dell’Hotel Oriente a Vico Equense (Napoli) i giorni 30 e 31 ottobre 2020.

Oggi vi parliamo dell’intervento di Ilthar / Michele Di Iorio / dal titolo “Raimondo di Sangro, le notizie inedite sul suo ingresso in Massoneria e gli Arcana Arcanorum di Napoli.”.

————-
Raimondo di Sangro il 3 agosto 1747, al piano ammezzato di sinistra del suo palazzo verso la sua Cappella San Severo in Napoli, fonda una sua loggia massonica di tipo scozzese, ma con principi rosacruciani, chiamata Rosa d’Ordine Magno, anagramma di Raimondo De Sangro, ammettendovi subito lo svizzero Tschudy, il suo architetto e direttore dei lavori in Cappella Sansevero, il veneto Antonio Corradini e l’ingegnere romano, Felice Piccinini, nato nel 1723 e al servizio dei Sansevero dal 1745 come professore di matematica e chimica dei figli del principe e direttore del laboratorio di alchimia in palazzo San Severo, il cugino don gennaro Carafa principe di Roccella e suo fratello il conte di Gazzola, l’amico principe di Calvaruso.

Le iniziazioni sono svolte in Cappella Sansevero di notte, sotto la sorveglianza armata di pugnale dei 30 valletti e lacche del principe di San Severo, tutti incappucciati e giovani fedelissimi pugliesi, calabresi e napoletani, diretti da monsieur Lambert, maggiordomo di casa dei San Severo, che pattugliano il palazzo, la cappella ed i vicoli vicini durante le riunioni della Rosa d’Ordine Magno. Nel 1749 entrano nella loggia Rosa d’Ordine Magno, altri militari, nobili di alto grado, principi, diplomatici stranieri, l’ambasciatore austriaco e quello inglese a Napoli, Lord Herdenesse, amico di S.Germain, in Francia…
————-

ILTHAR / Michele Di Iorio.
Giornalista e conferenziere storico dal 2013, esperto divulgatore in ambito esoterico con particolare riferimento all’ambito massonico, Martinista e rosacruciano. Noto scrittore di diversi articoli in ambito esoterico e più in generale sull’ambiente culturale napoletano. Di nobile famiglia, iniziato ai più alti Gradi della Massoneria Scozzese ed Egizia, appartenente da più di 30 anni alla Società Teosofica.
Conservatore ufficiale, per discendenza da Antonio Ariano, del Fondo Lebano.
Autore di numerosi articoli online per LoSpeakersCorner ed il Blog ESOTERISMO.blog.
————-

Per il programma completo del Convegno Nazionale e delle Celebrazioni per l’Anniversario della Fondazione del Santuario Egizio d’Italia del Rito Antico e Primitivo di Memphis-Misraïm Vi invitiamo a visitare questa pagina 👉 https://bit.ly/3fii82Q

Vi ricordiamo che è necessario pre-registrarsi (gratuitamente) per poter partecipare al Convegno pubblico usando questo modulo 👉 https://forms.gle/HJAa3qnJeNGqcyk39.

Questa la Locandina ufficiale della due giorni di Celebrazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *