Citazioni Esoteriche e Aforismi iniziatici

Reading Time: 10 minutes

Se volete liberarvi dalla schiavitù dell’ignoranza umana che vive solo come robot dovreste dedicarvi a costruire il vostro tempio interno attraverso l’auto osservazione; solo così avrete la vostra propria oasi in cui potete rivitalizzarvi ancora e ancora fino a raggiungere a vostro tempo ascendere.
Georges Ivanovič Gurdjieff

Ogni mortale che senza smarrirsi di animo percorrerà coraggioso questo tenebroso orrore, rinverrà la vera luce, e sarà purificato dall’acqua, dall’aria, e dal fuoco, ed iniziato ne ‘ Misteri del Nume.
Giustiniano Lebano, Dell’Inferno.

Lo spirito umano può e deve emergere solo tramite l’iniziazione. L’iniziato vive costantemente nel mistero. Il proprio mentale ha compiuto, in qualche modo, un’operazione su di sé. Egli conosce un cambiamento, prima passeggero e in seguito permanente, del proprio livello di spiritualità.
Max Guilmot

Perché esiste una legge naturale per tutti gli iniziati, che li spinge a non negare a nessun vero aspirante la conoscenza che gli è dovuta. Ma vi è pure un’altra legge altrettanto naturale, che inibisce che venga comunicato alcunché della conoscenza occulta a chi non ne sia degno. E un iniziato tanto più è perfetto, quanto maggiore severità pone nell’osservare queste due leggi.
Rudolf Steiner – Iniziazione

Come scegliere la propria saggezza, senza aver frequentato le altre?
Pico della Mirandola

L’ alchimia è la capacità di trasformare i metalli pesanti in oro. Trasforma i tuoi metalli pesanti in oro, fai alchimia nella tua mente, in te. Decide di creare la persona che desideri essere, tu sei il mago e l’artista per crearti ogni giorno.
Paracelso

(…) così come cade esanime la farfalla sulla soglia, sorpresa dal rovaio gelato, così anche tutti i pensieri terreni devono cadere morti davanti al tempio.
Helena Blavatsky

Ogni Maestro, senza tener conto dell’epoca o del luogo in cui è vissuto, ha ascoltato la chiamata e ha conseguito l’armonia con il Cielo e la Terra. Esistono molti sentieri che conducono alla cima del Monte Fuji, ma la meta è sempre la stessa.
Esistono molti metodi per raggiungere la vetta, e tutti ci conducono in alto.
Non c’è motivo di litigare tra noi, siamo tutti fratelli e sorelle che dovrebbero percorrere il Sentiero assieme, mano nella mano. Mantenetevi sul vostro Sentiero, e nient’altro vi interesserà.
Una volta perso il desiderio per le cose che non contano, sarete liberi.
Morihei Ueshiba

L’umanità è posizionata su una scala immensa i cui piedi si immersi nelle tenebre e il cui vertice si nasconde nella luce, tra le due punte ci sono gradini innumerevoli. Agli uomini di luce parole chiare, agli uomini di tenebre parole scure. È necessaria la verità per il saggio, è necessario il dubbio per gli intellettuali, è necessaria la favola per i pazzi. Racconta una favola a un saggio e vedrà in lei una verità. Dì la verità a un intellettuale e avrà più dubbi; dì la verità ad un pazzo e penserà che è una favola.
Non c’è motivo di parlare a tutti allo stesso modo.
Eliphas Levi

Il guerriero della luce sa che è impossibile vivere in uno stato di completo rilassamento. Ha imparato dall’arciere che, per scagliare lontano la freccia, è necessario mantenere l’arco ben teso. Ha appreso dalle stelle che solo un’esplosione interna consente loro di brillare. Il guerriero nota che il cavallo, al momento di superare un ostacolo, contrae tutti i muscoli. Ma egli non confonde mai tensione con nervosismo.
Paulo Coelho, Manuale del Guerriero della Luce

Se davvero ti vuoi illuminare devi imparare a mollare le tue paure, trasformarti come una fenice e volare più in alto che puoi per arrivare attraverso lo sforzo e disciplina ai stessi cieli.
Gerard Lambert Elenes

Chi conosce si salva, l’ignorante si danna.
Regola del Tempio di Horo, Edfu.

La conoscenza di se stesso è l’inizio della saggezza e, quindi, l’inizio della trasformazione o rigenerazione.
Jiddu Krishnamurti

Come fa la luna a non elevare il cuore di un poeta, se riesce a innalzare il mare!
Carlos Sawedra Weise

Iniziato è chiunque acceda ad un nuovo grado di comprensione metafisica o spirituale, con l’aiuto di un gruppo di uomini investiti di poteri speciali e abilitati a dispensare l’illuminazione, tramite il gesto, la parola o la rivelazione di simboli sacri. Dopo essere stato toccato dal Mistero, l’uomo diventa veramente un altro. Questa “alchimia mentale” veniva praticata già nel corso dell’antichità. I rituali dedicati ad Adone nel vicino Oriente, o ad Osiride in Egitto, a Orfeo nelle isole greche o a Dioniso nell’Ellade, comportavano delle “iniziazioni”, cioè delle tecniche che permettevano di conoscere principi sovrumani e la vita eterna. Esse miravano a trasformare la qualità delll’anima del novizio, ad elevare la sua coscienza ad un livello superiore, a farne un essere eterno. Sul piano psicologico, la conseguenza di tali pratiche fu certamente la reale vittoria dell’uomo sulla paura della morte.
Max Guilmot, Iniziati e Riti Iniziatici nell’Antico Egitto.

Coloro che non imparano nulla dai fatti sgradevoli della loro vita costringono la coscienza cosmica a farli riprodurre tante volte quanto necessario per imparare ciò che insegna il dramma di ciò che è successo. Quello che neghi ti sottopone. Quello che accetti ti trasforma.
Carl Gustav Jung

Se non sappiamo immaginarci diversi da come siamo e assumere questo secondo io, non possiamo imporci una disciplina, nonostante che ne possiamo accettare una da altri. La virtù attiva, in quanto distinta dall’accettazione passiva della regola vigente, è perciò teatrale, consapevolmente drammatica, la capacità di indossare una maschera. È la condizione di una vita strenua, piena.
William Butler Yates

Il centro del mondo è esattamente dove tu sei.
Talmud

L’anima viene originariamente da Dio, discende attraverso le nove sfere sino alla Terra, dove viene imprigionata in un corpo umano. L’anima desidera ardentemente riunirsi a Dio, e potrà soddisfare la sua aspirazione solo risalendo attraverso le sfere sino al cielo. Ma ogni sfera è guardata da un ordine di angeli che cercheranno di respingere chi sale, e le sfere inferiori brulicano di legioni di diavoli pronti a intrappolare le anime ignoranti o incaute. Anche se l’anima riuscisse a negoziare con successo il suo passaggio con questi ultimi, i Guardiani delle sfere cercherebbero di rimandarla indietro. Solo gli iniziati alle tradizioni segrete conoscono le “parole di passo” che faranno aprire dai Guardiani le porte successive della sua ascesa verso Dio. Il processo della Cabala è una ricerca di Dio, ma può anche essere tentato per assicurarsi quel potere magico che appartiene all’uomo, il quale in potenza è egli stesso Dio. Quando l’anima lascia Dio e scende attraverso le sfere diretta alla Terra, accoglie in sè di volta in volta le caratteristiche di ciascuna sfera. Risalendo attraverso le sfere, il mago acquista conoscenza delle potenti forze di ciascuna sephira, le fa confluire in sè e le controlla. Per esplorare il mondo delle sephirot occorre disarcionarsi dal mondo della vita quotidiana. L’uomo non può viaggiare attraverso il panorama delle sfere se prima non si libera di tutte le sensazioni fisiche, dei pensieri e delle cure che lo tengono legato al suo ambiente. Gli esercizi mentali e fisici dei Cabalisti furono concepiti per arrivare a questo. Il Cabalista deve apprendere come dominare sia il suo corpo che la sua mente.
Richard C.

Non è la materia che genera il pensiero. E’ il pensiero che genera la materia. Giordano Bruno

Noi non siamo esseri umani che vivono un’esperienza spirituale. Noi siamo esseri spirituali che vivono un’esperienza umana.
Pierre Theilard de Chardin

L’ insegnamento giunge solo a indicare la via e il viaggio, ma la visione sarà di colui che avrà voluto vedere.
Plotino

Un samurai disse: “Esistono due tipi di orgoglio: quello interiore e quello esteriore. Il samurai che non li possiede entrambi non vale niente”. L’orgoglio può essere paragonato a una spada, la cui lama deve essere affilata e riposta nel fodero.
Yamamoto Tsunetomo

Tutto è mente. Tutto ciò che esiste è pensato da una mente universale, della quale le menti individuali sono solo un pallido riflesso.
Kybalion

Pochi esseri umani hanno un’anima. Nessuno ha un’anima alla nascita. L’anima va acquisita. Coloro che non ci riescono muoiono.
Georges Ivanovic Gurdjieff

La Verità è una, i sentieri sono molti. Nella vita spirituale tutti i sentieri conducono allo stesso luogo.
Swami Satchidananda

Il Regno dei Cieli è dentro di voi e fuori di voi.
Nag Hammadi, codice II, Vangelo di Tommaso

Non acquisisco la mia conoscenza dalle lettere e dai libri, ma la posseggo entro me stesso, poichè il cielo e la terra con tutti i loro abitanti, e inoltre Dio stesso, sono nell’uomo.
Jacob Böhme

No, a Dio non occorrono martiri! Perché già Esso è fatto martire dalla nostra stoltezza, così come il nostro corpo tutto soffre se una pur piccola sua parte è guasta. Noi, parte di Dio, colpendo noi stessi colpiamo Dio e soffrendo noi stessi mettiamo Dio in quello stato di sofferenza che solamente una pazienza infinita, una infinita Bontà, una sorgente d’Amore inesauribile può sopportare. Questo il segreto dell’Universo e la ragione della Creazione tutta, così come Dio, all’origine l’ha concepita, voluta e poi sopportata. Non Io benedico la vita per tutto quanto essa mi apporta, di bene e di male: ultimo dono la morte. Ma un dono solamente, e sia pur l’ultimo perché troppi ho da goderne prima di essa. Nella felicità gusterò in anticipo le gocce che cadono nel cuore del nettare divino che ci è riservato; nella miseria non vedrò altro che la fine prossima e definitiva delle mie sofferenze. Quindi gioia, gioia dappertutto in questa meravigliosa vita e siano rese grazie a Dio di avercela donata. Beato l’uomo che avrà vissuto a lungo sulla terra perché egli sarà il più felice accanto a Dio!
Gustavo Rol

Ad un certo punto del nostro percorso umano, ad alcuni viene quel solletico, quell’insonnia, quella ricerca di voler conoscere cosa c’è di più oltre alla vita che conduciamo su questo piano. Allora ricerchiamo una Via esoterica che da Iniziati ci potrebbe portare a conoscere l’oscuro, il non rivelato, il non-manifesto, il nostro vero Sè. Ascoltare ed assecondare quel “richiamo” però non basta: l’Iniziazione deve assolutamente prevedere un abbandono progressivo dei condizionamenti umani su questo piano, quei metalli che spesso vengono considerati solo nella forma del “vil danaro”. L’abbandono dei condizionamenti riguarda secondo me tutto il nostro vivere quotidiano, finanche le eccessive voglie lato patta dei pantaloni… c’è chi si dice Iniziato, ma si dimostra nei fatti il più profano di tutti noi!
Wusermatra

La verità era uno specchio che cadendo si ruppe. Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo in esso  riflessa la propria immagine, credette di possedere l’intera verità.
Jalal ad-Din Rumi

In brief, if you wish to create our Stone, be without sin, and persevere in Virtue. May your spirit be illuminated by Light and Truth. After acquiring the Divine gift you desire, take a resolution to offer your hand to the bemired poor, to help and relieve those who are in misfortune… .
Basil Valentinus: “The ‘Rébis’16 of the Twelve Keys”.

La precisione delle cerimonie non è da sola sufficiente, necessita una esattezza e una santità di vita all’adepto che vuole entrare in relazione con gli Spiriti e gli necessita una preparazione spirituale fatta per mezzo della preghiera, del ritiro e dell’attesa!
Martinez de Pasqually 

As a result, the Great Work has a triple aim in the Material World: the Transmutation of Metals, to turn them into Gold, to Perfection; in the Microcosm, the perfecting of Moral Man; in the Divine World, the contemplation of Divinity in His Splendor. According to the second aim, Man is thus the philosophical athanor in which the preparation of the Virtues is accomplished, and it is in this sense, according to the mystics, that one should listen to these words: “For The Work is with you and within you, so that, when you find it in yourself, where it continually resides, you will also have it with you always, wherever you are, be it on land or sea… Hermes Trismegistus: ‘The Seven Chapters’…”
Albert Poisson: “Theories and Symbols of the Alchemists”.

Non acquisisco la mia conoscenza dalle lettere e dai libri, ma la posseggo entro me stesso, poiché il cielo e la terra con tutti i loro abitanti, e inoltre Dio stesso, sono nell’uomo.
JAKOB BÖHME

Durante l’iniziazione la forza divina creatrice penetrerà nella tua colonna vertebrale, in ognuno dei tuoi sette centri nervosi  principali, uno dopo l’altro. Farai dunque l’esperienza di questa energia ad ogni gradino, trasformata nella forza corrispondente a quel livello; la proverai, la vivrai come uno stato di coscienza… . Non appena diventi cosciente in un’ottava di vibrazioni, sei in armonia con questa frequenza; ciò significa che, per te, questa sfera rappresenta la “realtà perfetta”. Quando superi la prova su un certo livello, allora ti risvegli nel livello seguente, e realizzi che avevi semplicemente sognato sul livello precedente. Invece se non riesci a superare la prova (ossia ti identifichi con gli eventi senza poterli controllare) queste visioni oniriche resteranno reali per te, e dovrai viverle davvero da capo a fondo, nel modo del tempo e dello spazio. Ciò significa che il tuo corpo muore nella bara e devi continuare a sognare le tue visioni oniriche per innumerevoli incarnazioni, seguendo l’interminabile cammino dei mortali per elevarti poco a poco dal basso livello al quale sarai caduta e lottare per giungere alla sfera suprema.La differenza fra il sogno e la realtà è solo questa: ciò che accetti come realtà su uno dei livelli di coscienza diventa immediatamente un sogno appena ti risvegli su un livello superiore, riconoscendo che non si trattava di realtà ma di una proiezione del Sé, e quindi di un sogno. Ogni sogno resta realtà fintantoché tu lo credi reale; la sola ed unica realtà, la sola realtà obiettiva è il Sé: Dio!
Elisabeth Haich, Iniziazione: Memorie di un’Egizia

Character is like a tree and reputation like a shadow. The shadow is what we think of it; the tree is the real thing.
Abraham Lincoln

Coloro che dicono che prima si muore e poi si risorge, si sbagliano. Se non si riceve prima la resurrezione, mentre si è vivi, quando si muore non si riceverà nulla.
Nag Hammadi, codice II, Vangelo di Filippo.

Il Martinista è spesso raffigurato con la nona lama dei Tarocchi, l’Eremita che avanza cauto e circospetto poggiandosi sul bastone dai sette nodi, che è in possesso di una Luce che dapprima da fermo ha intravisto, da cui successivamente si è lasciato compenetrare, poi avvicinandosi ad essa l’ha fatta sua.
NEBO

Poiché il ritmo della vita eggregorica è assicurato dal ritualismo, facilmente si comprende che la minima perturbazione di questo ritualismo arrecherà una identica perturbazione nel ritmo. Un po’ come un organo umano che funziona in modo anormale. Una volta stabilito e perpetuato con l’uso e con il tempo, un rituale non può più esser modificato pena l’indebolimento dell’eggregoro. Ciò spiega come il segreto sia applicato in modo particolare ai riti di iniziazione.
Robert Ambelain

L’Iniziazione è una nascita sacra.
Apuleio, l’Asino d’oro

L’anima è un divagare tra il bianco ed il nero, tra il manifestato ed il non manifestato.
Wusermatra

Non siate i distruttori di voi stessi. Elevatevi al vostro vero Essere, e allora non avrete nulla da temere.
Krishna

Then the Temple shall have been consecrated, its dead stones will become alive, impure Metal will be transmuted into fine gold, and Man will recover his primitive estate… .
Robert Fludd: “Tractatus theologo-philosophicus”.

Gli arrivisti sono come le scimmie che si arrampicano sugli alberi, delle quali ammiriamo l’agilità. Ma una volta arrivati in cima mostrano soltanto le loro parti vergognose.
Honoré de Balzac.

La verità non è venuta al mondo nuda, ma è venuta in simboli e immagini. Esso non la riceverà in altra maniera.
Vangelo di Filippo, V. Gnostico 

La pratica può cambiare il nostro orizzonte teoretico, e ciò avviene in duplice maniera: essa può aprire la strada a nuovi mondi e darci nuove facoltà. La conoscenza cui non potremmo mai attingere, restando ciò che siamo, può essere raggiungibile per mezzo di facoltà più alte e di una vita superiore, che noi possiamo acquisire moralmente!.
William James

PENSA CONTINUAMENTE AL COSMO COME A UN SOLO ESSERE CHE RACCHIUDE UNA SOLA SOSTANZA E UNA SOLA ANIMA, E PENSA COME TUTTO PERVENGA A UNA SOLA SENSAZIONE, LA SUA, COME QUEST’ESSERE COMPAIA TUTTO PER UN SOLO IMPULSO. QUANTO AVVIENE A CIASCUNO CONVIENE ALL’UNIVERSO.
Marco Aurelio

Noi profumiamo del profumo dell’eternità, ma non abbiamo l’olfatto per sentirlo.
Abdelmajid Benjelloun

Un uomo non può divenire un dio e rimanere nel contempo un animale. Nessuno viene salvato da Dio come segno della sua gratitudine per avere frequentato la chiesa e avere avuto la pazienza di ascoltare un sermone; ma il suo partecipare alle cerimonie esteriori può solo essergli di beneficio se ascolta Cristo parlare entro il suo cuore.
Jacob Boehme

Riunire le membra del Purusha primordiale che fu diviso nel primo sacrificio compiuto dai Dêva all’inizio dei tempi, e da cui nacquero, grazie a tale divisione, tutti gli esseri manifestati.
Tradizione Vedica

Forse alcuni umani sono mutati e hanno un nuovo senso, un senso spirituale e percepiscono un mondo che è proprio sopra di noi e ovunque, proprio come la luce per quei vermi.
ÀSTRID BERGÈS-FRISBEY – Sofi

Educa i tuoi occhi … sono stati creati anche per scorgere al di là di ciò che pensi.
Paulo Coelho

Nessuno può pretendere di rivelare la Verità ad altri, poiché non si apprende che da sé. Un libro o un Maestro possono indicare le disposizioni necessarie a trovarla: spiegarla sarebbe impedirne anticipatamente la comprensione. Nessun Maestro degno di questo nome può illudersi pretendendo di imporre una nuova credenza. Il solo gesto possibile è aiutare i ricercatori a capire l’insegnamento dei Saggi secondo il livello della loro attuale coscienza.
Non vi sono nuove verità da cercare: tutto è già stato dato. Ma si trova disperso nella profusione, snaturato dall’analisi, affievolito dalla ripetitività abitudinaria. Le parole essenziali sono state prostituite. Occorre risvegliare il senso vitale di queste nozioni.
Isha Schwaller de Lubicz – L’apertura del cammino

Pochi esseri umani hanno un’anima. Nessuno ha un’anima, alla nascita. L’anima va acquisita. Coloro che non ci riescono muoiono: … Alcuni si danno un’anima parziale … E infine un piccolo numero riesce ad avere un’anima immortale …
Georges Ivanovič Gurdjieff