fbpx
Reading Time: < 1 minute

Uomo, Re del mondo!

Capolavoro della creazione, che l’Eterno ha incoraggiato con il suo respiro! Medita sulla tua scelta sublime.

Tutto ciò che ti circonda: tutto ciò che vive, sia del regno vegetale che animale, perisce col tempo ed è soggetto al tuo impero: il tuo Spirito immortale.

Il tuo centro segreto è uno, tutto, ed emana dal seno del divino, e sopravviverà a tutte le cose materiali e non morirà mai.

Questo è il vero brevetto della tua nobiltà, il sigillo vivo della tua felicità. Questo l’hai dimenticato. Ed attraverso l’orgoglio della tua mente, sei immerso nell’abisso dell’oblio.
Di tua spontanea volontà, ti sei degradato!

Nonostante la tua grandezza originale ed attuale, cosa sei adesso, rispetto all’Eterno? Adori l’Infinito mentre sei nel fango del mondo finito.

Separa attentamente il tuo Principio Celeste indistruttibile dai metalli profani da cui ora è composto.

Coltiva il tuo Spirito immortale e perfeziona la tua anima, affinché questa santa unzione sia un tempio di luce pura, quando dal tuo essere liberi i vapori della materia spessa.

Così sarai liberato dalle catene della schiavitù, raggiungerai la felicità in questo seno alla disgrazia, incrollabile nelle tempeste della vita; e morirai senza paura.

Jean Baptiste-Willermoz, Regola dell’Ordine in 9 punti, 1782.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *