fbpx
Spiritualità e Massoneria
Reading Time: 3 minutes

Per le Sorelle ed i Fratelli del Santuario Egizio d’Italia, Spiritualità e Massoneria sono una faccia della stessa moneta. Pur riconoscendo il valore dell’etica Massonica nella vita di ogni giorno, riteniamo che non si possa continuare la discussione sul valore dei massoni nel tessuto sociale come asse centrale dei principali e fraterni dibattiti massonici; la Massoneria quando si lascia trascinare verso i poteri temporanei, perde le sue Fondamenta.

Molti ′′Fratelli”, bisogna dirlo chiaramente, hanno amputato alla Massoneria la sua capacità di formazione di uomini (e donne) ai misteri della vita spirituale, celandone l’Operatività sulla Via verso la Reintegrazione nell’Uno; in molte istituzioni massoniche ci sono individui guidati dalle segrete della razionalità, dai suoi labirinti intricati.

antuario Egizio d’Italia del Rito Antico e Primitivo di Memphis-Misraïm Arcana Arcanorum Scala di Napoli (1777)

In molti massoni, si è sopita la sensibilità del proprio umano cuore; un cuore, quello del vero Iniziato, che mai dovrebbe cessare di vibrare dinanzi alla semplicità dello Spirito e alle sue Manifestazioni.

La Massoneria del club (procedura di potere, business ed altre questioni meno chiare), il massonismo dilagante si è impossessata di molte Obbedienze nel Mondo ed in esse ci sono personaggi che sono diventati parte del problema dei nostri Paesi per mancanza di etica, di responsabilità sociale e di altre attitudini che volgarizzano l’ideale e l’immagine sociale delle istituzioni massoniche. 

Facciamo voti affinché si riprenda la rotta e ci allontaniamo chiaramente da questi atteggiamenti.

Le Sorelle ed i Fratelli del Santuario Egizio d’Italia ritengono che il Massone, l’autentico Iniziato, sia un essere profondamente sensibile alla propria realtà interna ed al proprio universo; una persona con Coscienza in espansione in ragione delle sue pratiche quotidiane; quella Operatività tanto cara e praticata nelle Logge Egizie e nelle successive Camere Rituali fino alla Teurgia degli Arcana Arcanorum. 

Le Sorelle ed i Fratelli del Santuario Egizio d’Italia sono convinti che il Massone sia un Magus che lavora con gli elementi di una realtà diversa, trascendente, la cui magia è la crescente comprensione delle forze della natura che operano nel proprio essere e che lo portano a conoscere l’universo fenomenologico e quelle dimensioni interne proprie nelle quali devono viaggiare per informarsi, per superare l’ignoranza e connettersi con i piani sottili. Il Magus sa che i grandi cambiamenti e le modifiche della realtà (ammesso che ne esista una soltanto…) non si fanno con accordi e discussioni razionali, ma con il contatto con le Verità Spirituali che sono i vettori che muovono questo e tutti gli Universi esistenti… Ecco la Ricerca del Sublime Artefice dei Mondi; tutto è diverso, se si vede in vari modi.

Per quanto predetto, ciò che desideriamo che si conosca di noi in quanto Sorelle e Fratelli del Santuario Egizio d’Italia, è la nostra convinzione:  il Massone è un individuo che si sacrifica e Lavora per salvare le radici più profonde dell’origine ed essenza dell’Ordine Massonico Egizio.

Il risultato di questo Lavoro e di questo Sacrificio è che le nostre Logge e le nostre Camere Rituali sono pervase da un carattere spiritualistico perché i contenuti che ci arrivano dai Maestri Passati coltivano in possanza un potente Eggregore che ci porta a vivere un’Esistenza Spirituale; all’unisono recitiamo una frase, come ci indica un nostro Antico Rituale: “il mio cuore è il tuo Cuore”.

Il pensiero più potente in tutto questo è il rendersi conto che il ciclo vitale è troppo breve per sprecarlo esclusivamente nel cercare la comodità materiale e chimere puramente razionaliste.

Bisogna trascendere questo piano spazio – tempo in cui l’umanità è bloccata, oggi ancor di più a causa della pandemia mondiale, ed in cui matura in modo incredibilmente lento, per andare a cercare un’evoluzione più accurata e accelerata grazia alla quale ci sia risveglio ed espansione della Coscienza con l’idea di Tornare ai Piani Divini da cui viene il nostro essere interiore più sconosciuto.

Ci sentiamo profondamente privilegiati di essere qui, di rappresentare una Tradizione Iniziatica ed una Via di Reintegrazione nell’Uno, consapevoli di costruire quotidianamente il nostro Tempio Interiore, guidati dalla Saggezza dei nostri Maestri Passati, dei quali condividiamo lo Spirito ed il Sacrificio nel nostro modo di vivere e di vedere la Massoneria.

www.massoneriaegizia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *