fbpx
Reading Time: 2 minutes

Bendato, con una sorta di vista interiore, percepiva Ordine.

Strano, come eventi e decisioni degli ultimi quarant’anni trovassero collocazione, ordinatamente, nella sua vita.

La storia non si può interpretare solo leggendo ciò che un giornale riporta del giorno precedente, secondo i capricci del cronista di turno, ma guardando, con occhio puro, l’intera opera di un impeccabile telaio. L’andirivieni della spoletta che trascina gli eventi della vita attraverso i fili dell’ordito temporale, mostra, solo ad opera completata, il disegno che il tessitore ha concepito.

discepoli emmaus

Certamente – pensava -, in questo caso specifico, il suo, i singoli fili della trama hanno avuto il loro logico motivo, che di volta in volta ha preso un nome diverso, ma sempre collegato alla complessione caratteriale del Fuoco Mutevole del Sagittario, che lo spinge ad indagare, sempre, insoddisfatto del tentativo di giungere al fondo dei Segreti della Natura.

Ma dove portava questo “Gioco delle Perle di Vetro”? Dove, questo approfondire, slegato, i vari aspetti dell’Arte Medica d’oriente e d’occidente? Dove, questa ricerca nei segreti degli ultimi Gradi delle diverse Muratorie del Nord e del Sud? Dove la teoria e la pratica Ermetico-Alchemica? Dove, le Mitologie, la Geografia? 

Qui, nel Tempio dello Z., nell’ordine emergente dalle invocazioni agli Spiriti degli Elementi che circondano la Croce e senza la cui benevolenza non si schiude alcun Fiore. Inatteso, senza apparente motivo, il suo pensiero vaga e si fissa sulla misteriosa iscrizione graffita in una cripta segreta del palazzo Sansevero… 

SA-TOR  A-RE-PO  TE-NET  O-PE-RA  RO-TAS

Le 12 Sillabe del magico quadrato scorrono avanti e indietro, come l’alternarsi del dì e della notte; 12 sono i settori dello Zodiaco visti da un punto centrale, 12 come valore numerico di ZEH, Questo, l’essenza del Tempo presente.

TENET definisce chiaramente una CROCE, imperniata sulla Lettera N.
N-Nun, quattordicesima Lettera dell’Alfabeto ebraico, ha 50 come valore numerico, come il concetto di Tutto, di Padre-Madre, di Pesce/IKTHYS…
Sui lati del quadrato magico risaltano, anagrammate, le lettere che compongono ROSA.
R e P, infine emergono sulle diagonali adiacenti la N centrale: ecco il Monogramma del Cristo.

PR e RP sono due letture di valore gematrico, solo diverse, non antitetiche:

  • la prima di lettere -PR- vale 80 + 200. 280 è il valore del Fiore più puro. I petali della Rosa passata dalla periferia verso il punto centrale raggiante, si purificano;
  • la seconda lettura -RP- porta sempre Resh col valore di 200, ma di 800 per Peh-Sofit. In totale 1000: Completo e Perfetto. La Perfezione, a cui nulla, o nessuno, può aggiungere qualcosa. 

Nel Segno della Croce;
circondata dalle Rose;
sentendolo
viviamo il risveglio dello Spirito del Mondo.

Si staccano dalle profondità dell’anima
le Forze nascoste del mistero.
Forze che agivano in principio,
Forze che devono agire alla fine.

Forze nelle quali noi, pensando, siamo,
nelle quali noi, amando, viviamo,
nelle quali la devozione respiriamo.

Infine, sbendato, per l’impetrante, la conferma dell’Ordine.

Antares
Per gentile concessione della Societas Italica Rosae+Crucis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *